A TEATRO PER RIDERE FELICI

R&G Romeo e Giulietta

regia
Loris Seghizzi

Rivisitazione
Franco Seghizzi, Loris Seghizzi, Marco Mencacci

con
Vincenza Barone, Iris Barone, Gabriella Seghizzi, Walter Barone, Serena Mennichelli, Loris Seghizzi, Eros Carpita

Musica eseguita dal vivo
Nicola Finozzi (chitarra),
Roberto Kirtan Romagnoli (percussioni e flauti)

Una parodia del dramma Shakespeariano, dove Giulietta sembra Biancaneve, Romeo Elvis Presley e Conte Paride Fred Buscaglione. La prima versione fu scritta nel 1964, si è arricchita nel tempo attraverso le suggestioni delle grandi storie d'amore e della musica contemporanea, da Tenco a Frozen.

R&G è lo spettacolo cult di Scenica Frammenti, comico e riflessivo, scanzonato e audace, continuamente alla ricerca della sorpresa. Sette attori/cantanti e un musicista mettono in scena il dramma attraverso il racconto di Mary Arden che, come una grande stella della rivista, conduce attraverso il sogno del figlio William Shakespeare.

I testi delle grandi canzoni italiane, dagli anni ‘60 a oggi, sono riadattati e resi divertenti al servizio della storia, tutto condito con le suggestioni delle grandi storie d’amore del grande schermo: da “Biancaneve” a “Jesus Christ Superstar”, da “Love Story” a “Cenerentola”, dalla “Traviata” a “James Bond”, da “Madama Butterfly” a “West Side Story”.

I personaggi del dramma Shakesperiano vengono rinfrescati, vestiti della nostra cultura pop, dove il piccolo e il grande pubblico si troverà a riconoscere i soggetti originali smascherati, ritratti con le loro debolezze e peculiarità umane. Giulietta appare come Biancaneve, o come rockstar uscita dall’ultima girl band, affiancata da un Romeo-Elvis Presley senza tempo; Frate Lorenzo diventa ora Mago Merlino, ora un simpatico Igor, servo del dottor Frankenstein; Donna Capuleti veste i panni di una cattiva affascinante, come Malefica di Cenerentola; la Nutrice svolazza nel suo mondo come una Fata Smemorina; e Paride a tratti diventa un ballerino di danza classica.

La scelta di presentare un grande autore della storia del teatro in questa versione contemporanea, è alla base della ricerca teatrale della Compagnia Scenica Frammenti, volta al coinvolgimento del pubblico attraverso una modalità e un linguaggio che possa essere quanto più vicino possibile all’immaginario moderno. Cinema, musica, animazione e attualità sono di ispirazione a questo spettacolo che trasforma uno dei drammi più amati della storia in un esilarante evento dal sapore fresco e coinvolgente.

DOMENICA 10 NOVEMBRE ore 16.30
SABATO 16 NOVEMBRE ore 21.00
DOMENICA 17 NOVEMBRE ore 16.30

BIGLIETTI
adulti € 11
ragazzi fino a 14 anni € 9
gruppi da 11 persone € 9 cadauno

©DéCircus Livorno 2019
 

  • w-facebook